Cook4Me si avvale di un servizio di geolocalizzazione, grazie al quale l’utente-consumatore può visualizzare in tempo reale chi, nelle sue vicinanze, sta cucinando o ha cucinato un pasto che desidera mettere in vendita.

Per accedere alla piattaforma basterà scaricare gratuitamente l’applicazione e registrarsi fornendo i propri dati (nome, cognome e indirizzo mail). I dati raccolti saranno gestiti da un software/service con la garanzia del rispetto della privacy.

Una volta attivato il sistema di geolocalizzazione è possibile consultare le offerte di cibo e acquistare un piatto con un click. Alla propria utenza verrà abbinato un sistema di pagamento elettronico (carta di credito, prepagata o paypal) che al momento dell’acquisto trasferisce i soldi a Cook4Me; una volta ritirato il pasto la piattaforma trasferirà l’importo al venditore. Cook4Me tratterrà una commissione pari al 15% dell’importo dovuto.

Per chi vende i piatti,  sarà invece necessario fornire un Iban presso cui la piattaforma potrà accreditare la vendita.

Il cuoco potrà , inserire gli ingredienti utilizzati nella descrizione della sua pietanza. Il venditore potrà decidere in totale autonomia il prezzo e le porzioni dei pasti da mettere in vendita.

Contemporaneamente alla pubblicazione di un piatto in vendita il cuoco potrà mettere a disposizione del suo cliente un servizio di consegna svolto da lui o da una persona affidabile da lui designata (figlio, marito, moglie, amico), con un piccolo sovrapprezzo.

Come funziona Cook4Me

 

Comments are closed.